Sostenere LCIF

Donate subito

Arricchite la vita di persone in tutto il mondo. altro

Retinopatia diabetica

LCIF aiuta i Lions a combattere il diabete con due programmi di sussidi: i fondi dei sussidi SightFirst per supportare i programmi relativi alla retinopatia diabetica e i fondi Core 4 per supportare i programmi contro il diabete.

Il problema

Il diabete si verifica quando il corpo non è in grado di produrre o di utilizzare correttamente l'insulina, l'ormone responsabile della conversione del cibo in energia per la nostra vita quotidiana. Quasi 4 milioni di decessi ogni anno sono attribuiti al diabete e le complicazioni a lungo termine comprendono malattie cardiovascolari, infarto, malattie renali e amputazioni.

La retinopatia diabetica, un'altra complicazione del diabete, è il risultato dei danni ai vasi sanguigni della retina, il leggero tessuto sensibile nella parte posteriore dell'occhio. In alcuni casi, i vasi sanguigni si gonfiano e producono perdite mentre in altri casi si verifica una crescita abnorme di nuovi vasi sanguigni. La malattia colpisce solitamente entrambi gli occhi e i soggetti più a rischio sono coloro che soffrono di diabete da molti anni.

Impatto globale

La retinopatia diabetica rappresenta il 5 percento dei 39 milioni di persone nel mondo che soffrono di cecità ed è diventata una causa crescente della perdita della vista negli adulti in età produttiva (20-65 anni) nei paesi industrializzati. Non vi è rimedio alla perdita della vista causata dalla retinopatia diabetica. Coloro che non hanno la possibilità di sottoporsi a controlli oculistici regolari, gli anziani e gli appartenenti a minoranze etniche sono considerati a rischio.

Il numero di persone che rischiano di sviluppare la retinopatia diabetica è in aumento. Attualmente oltre 220 milioni di persone nel mondo soffrono di diabete con la crescita maggiore degli ultimi anni registrata nei paesi in via di sviluppo. Quasi la metà delle persone malate di diabete sviluppano una forma di retinopatia diabetica. Dopo 15 anni di convivenza con il diabete, circa il 10 percento delle persone sviluppa gravi problemi alla vista e circa il 2 percento la perde del tutto.

Trattamenti

È possibile evitare la retinopatia con la prevenzione o con un buon controllo del diabete. Quando viene diagnosticata la retinopatia diabetica, la progressione della malattia e la perdita della vista possono essere ridotte del 90 percento migliorando il controllo del diabete e curando costantemente la retinopatia diabetica.

Le terapie includono la chirurgia laser per restringere i vasi sanguigni della retina o, nei casi più gravi, interventi di vitrectomia per rimuovere il sangue dal centro dell'occhio. La riabilitazione ed esami regolari della vista sono fondamentali per massimizzare i benefici del trattamento.

L'attività di SightFirst

Dal 1995, SightFirst ha approvato 2,7 milioni USD per 21 progetti per la retinopatia diabetica in 11 paesi in cui la retinopatia costituisce un importante problema di salute pubblica: Algeria, Bahrain, Brasile, Cile, Isole Fiji, India, Pakistan, Perù, Samoa, Spagna e Venezuela. I progetti sono stati completati con varie attività, fra cui pubblica istruzione e formazione di professionisti, screening, cure e servizi di ipovisione.

I traguardi raggiunti da progetti di retinopatia di SightFirst includono:

  • Istruzione di oltre 1,5 milioni di persone
  • Formazione di oltre 2.000 professionisti
  • Realizzazione di oltre 23.000 interventi chirurgici
  • Screening di oltre 140.000 pazienti

Priorità di finanziamento

L'impegno di SightFirst nella lotta alla retinopatia diabetica rimane invariato. Le priorità per i progetti comprendono:

  • Identificazione dei siti appropriati per i progetti: SightFirst continuerà a sostenere lo sviluppo o espansione dei programmi di screening e di cura della retinopatia diabetica presso validi ambulatori oculistici e per la cura del diabete che si rivolgono alle comunità più disagiate e che non riducono i servizi oculistici esistenti.
  • Integrazione della cura del diabete: I progetti devono rivolgersi alle persone alle quali è già stato diagnosticato il diabete e la cura della retinopatia diabetica deve rientrare nel quadro delle cure previste per il diabete. I progetti devono inoltre essere in linea con i piani di prevenzione e cura del diabete a livello nazionale, se presenti.
  • Programmazione di alta qualità: I progetti devono essere caratterizzati da forti componenti valutative, di controllo, tracciabilità e condivisione dei costi.
  • Programmazione sostenibile: I progetti devono includere una significativa condivisione dei costi oltre ai fondi SightFirst. Il supporto può includere anche partnership pubbliche/private e donazioni in natura di materiali di consumo, strutture e risorse umane.
  • Impegno dei Lions: I Lions devono impegnarsi sia a livello pratico che a livello di opportunità di patrocinio.

In linea generale, i progetti SightFirst devono concentrarsi sulle cause principali della cecità a livello nazionale o regionale. Tali progetti raggiungono popolazioni in cui i servizi per la cura degli occhi sono limitati se non inesistenti. Il programma finanzia progetti sostenibili di alta qualità che forniscono servizi oculistici, sviluppano infrastrutture, formano personale e/o forniscono riabilitazione ed educazione in comunità bisognose.

 

Ulteriori informazioni, tra cui il modulo di richiesta per sussidi SightFirst, questionari su malattie specifiche e documenti sulle politiche a lungo termine.

Per ulteriori informazioni sulle statistiche presentate in questa pagina, visitare:
Organizzazione Mondiale della Sanità: Priority Eye Diseases
Organizzazione Mondiale della Sanità: Diabete
Mayo Clinic: Retinopatia diabetica

print