Vai al contenuto principale
Lions Clubs International Foundation Lions Clubs International Foundation
Vai al piè di pagina

Soccorsi in Giappone

Soccorsi in Giappone

section

Soccorsi in Giappone

Lions Clubs International Foundation ha mobilizzato oltre 21 milioni USD per i soccorsi in Giappone, inclusi sussidi LCIF e donazioni provenienti da Lions di tutto il mondo.

Con oltre 100.000 Lions in Giappone, i soccorsi a seguito del devastante terremoto e dello tsunami del marzo 2011 sono stati subito efficaci. Leggete qui online le storie di tre Lions clubs che sono stati particolarmente colpiti dallo tsunami.

Le nostre attività di soccorso in Giappone

Fra gli altri progetti, LCIF ha aiutato i Lions a fornire attrezzature e forniture per supportare le vittime che sono state trasferite in unità abitative temporanee; fornire importanti attrezzature medicali per ospedali, inclusa un'unità full-body per il rilevamento delle radiazioni, apparecchiature oftalmiche e radiologiche, oltre ad assistenza per un progetto di rinascita economica.

Fra gli altri sussidi LCIF per i soccorsi dopo i disastri:

1 milione USD per fornire 2.000 idropulitrici ad alta pressione per ridurre i livelli delle radiazioni. Le idropulitrici verranno utilizzate per rimuovere o pulire la superficie di edifici privati e successivamente case, aiutando circa 200.000 persone.

Lions che distribuiscono cibo agli anziani.1,2 milioni USD per acquistare suppellettili di cucina e attrezzature per tre locali lungo la costa di Tohoku per contribuire alla rinascita di un ristorante di frutti di mare e dell'industria manifatturiera del Giappone. Le autorità locali hanno messo a disposizione terreni ed edifici.

1,5 milioni USD per finanziare un fondo speciale di assistenza alle vittime e i centri di comando e operativi Lions in Giappone, impegnati sui soccorsi a lungo termine.

397.403 USD per realizzare due lavanderie a gettone a Minami Sanriku e Ishinomaki, perché molte persone nelle aree più colpite non avevano accesso a lavatrici e asciugatrici. I Lions hanno anche collaborato con le autorità per fornire il terreno. Per riuscire a ristabilire le regolari riunioni dei Lions, ogni sede dispone di uno spazio per le riunioni della comunità. Si prevede che le strutture saranno utilizzate da 3.000 persone.

311.688 USD per l'attrezzatura radio per le emergenze per gli alloggi temporanei, dove segnalazioni acustiche e annunci non erano disponibili. Le 3.000 unità sono state utilizzate da 30.000 persone.

I Lions hanno anche collaborato con Tasuki Project, un'organizzazione che fornisce alle vittime del disastro confezioni personalizzate di generi di prima necessità, per contribuire a finanziare la consegna delle confezioni. I Lions si sono inoltre riuniti regolarmente con la Croce Rossa giapponese per formulare soluzioni a medio e lungo termine per i soccorsi, incluse le donazioni di sangue per fare fronte alla grave carenza.

Grazie per l'aiuto

I donatori possono essere certi che i fondi offerti a LCIF supporteranno iniziative che hanno impatto sulla comunità e cambiano la vita delle persone. La Fondazione ha oltre 40 anni di esperienza nei soccorsi in caso di disastri e tutti i fondi sono gestiti dai Lions locali.

"A nome di tutti i Lions del Giappone, desideriamo esprimervi la nostra gratitudine per il vostro supporto," ha dichiarato il Past Direttore Internazionale giapponese, Yasumasa Furo. I Lions hanno apprezzano l'immediata risposta della Fondazione e dei Lions di tutto il mondo.

Per supportare questo e altri disastri nel mondo, è possibile fare donazioni al fondo per i disastri di LCIF.

section

Vai all'inizio